7 novembre 2017

Avvento 2017

PER ANIMARE UN AVVENTO DI PROSSIMITÀ

Il Futuro è stato preannunciato come tema del Festival Biblico 2018, e noi lo abbiamo colto in anticipo come tema-guida di questo sussidio. Futuro e tempo di Avvento sono in profonda sintonia, e il Prossimo vorremmo fosse la via privilegiata attraverso la quale il Signore viene a rinnovarci.

Questo strumento vorrebbe tentare di accompagnare la creatività di catechisti, animatori, comunità, perché le esperienze che sapranno offrire ai gruppi dei bambini e ragazzi riescano a “tenere insieme” la Parola di Dio, il dialogo con Lui e anche momenti di vita fatti di interazione tra coetanei, incontri con persone significative, aperture sul mondo, prese di coscienza sulla realtà.

Il tempo per queste esperienze è piuttosto breve, e quest’anno in modo particolare; la quarta domenica di Avvento, infatti, cadrà nella vigilia di Natale, per cui le quattro settimane dell’Avvento, in realtà, saranno ridotte a tre. Tuttavia – anzi, proprio per questo – vale la pena provare a progettare un cammino ben pensato e ben fatto. Un cammino dunque di tre settimane e una domenica.

Anticipando in qualche modo il sommario, lo strumento è diviso in alcune sezioni:

> SPAZIO CATECHISTI: la prima risorsa per il cammino sono gli educatori, con la loro fede; è bene che prima di tutto siano loro a fare spazio alla Parola di Dio. Nello “Spazio Catechisti” troveranno i Vangeli dell’Avvento con una breve meditazione e, a mo’ di spazio contemplativo, il commento a tre opere d’arte (due quadri e una scultura).

> PROPOSTA BAMBINI: idee per il percorso con i bambini in età da scuola Primaria (6-10 anni), scandito su tre tappe e quattro domeniche.

> PROPOSTA RAGAZZI: idee per il percorso con i ragazzi in età da scuola Secondaria Inferiore (11-13 anni), anch’esso scandito su tre tappe.

> PROPOSTA GIOVANI: il materiale per i ragazzi dell’età della Cresima (fino anche alla terza Superiore) è pensato idealmente per una tre-giorni o un fine-settimana residenziale (in Casa GP2 o utilizzando magari altre strutture di accoglienza vicine) ma è adattabile anche per incontri a passo settimanale.

> PROPOSTA ADULTI/FAMIGLIE: spunti per coinvolgere – sappiamo quanto sia importante – anche i genitori e le famiglie dei bambini e dei ragazzi.

A chiudere il sussidio ci sono alcuni strumenti a servizio delle altre dimensioni portanti della proposta cristiana:

> ANIMAZIONE DELLA LITURGIA

> ANIMAZIONE DELLA CARITÀ-CONDIVISIONE

> ANIMAZIONE DELLA TESTIMONIANZA.

I passi che tutte le proposte invitano a compiere, attorno all’idea di futuro, sono tre: 1) le domande, le paure e le incertezze che il volto misterioso del futuro suscita in noi; 2) la possibilità di aprire vie a un futuro buono orientandosi verso l’altro, superando le distanze, osando gesti di condivisione; 3) la gioia del Natale come esperienza di nuova nascita grazie al dono dell’altro, di una fraternità che nasce dal Dio fattosi uomo.

Obiettivo implicito al sussidio è anche quello di stimolare sempre di più, nel tempo, le interazioni tra i diversi gruppi che animano la vita cristiana – a livello parrocchiale o inter-parrocchiale che siano – in particolare le interazioni tra i gruppi dei catechisti-animatori e i gruppi di “animazione della carità”. Contiamo che da questi contatti possano nascere “tirocini di vita cristiana” sempre più belli, creativi, coinvolgenti per le famiglie e ricchi della gioia del Vangelo.

                                                                      don Andrea Varliero e don Piero Mandruzzato

                                                                      unitamente ai membri dell’equipe che ha curato il sussidio:

                                                                      Elettra Maggiolo, Luisa Pietropoli

                                                                      Enrico Zamariola e Annamaria Zuccolo